Giro della più grande isola del Mediterraneo

Stromboli

Stromboli è la più spettacolare delle isole dell’arcipelago, un gigante nero, con il suo vulcano dalla persistente attività esplosiva, che crea spettacoli unici con i suoi getti di lava incandescente. Circa ogni 20 minuti, si vede un’esplosione, preceduta da un boato e da un terremoto.
È dalle sue tre bocche che sono usciti i personaggi del Viaggio al centro della Terra di Jules Verne.
Stromboli è la più settentrionale delle Isole Eolie, la parte emersa di un enorme vulcano la cui sommità sale a 926 metri, mentre i fondali scendono a circa 1.700 metri sotto il mare.

Visita

Sull’isola si sovrappongono vari colori: il nero della montagna e delle sue alte scogliere, le sue piccole spiagge di sabbia nera, calette e grotte; Case bianche mediterranee; nella parte inferiore del cono vulcanico crescono palme verdi, ulivi o agrumi; il tutto diviso da un mare di un blu molto profondo.

Dalla piazza principale del paese, la piazza San Vincenzo, si gode la vista sul porto, la spiaggia degli Scari e lo scoglio di Strombolicchio.

Diverse escursioni sono possibili, tra cui ovviamente la salita del cratere (soprattutto di notte), il giro dell’isola via mare, il versante della Sciara del Fuoco con la sua colata lavica incandescente, o lo scoglio di Strombolicchio a un chilometro dalla costa, alto 50 metri.
L’escursionismo ad altitudini superiori ai 400 metri può essere pericoloso e deve essere accompagnato da una guida autorizzata con casco obbligatorio. Si può fare di notte per godersi al meglio lo spettacolo dei getti di lava.
Dalla vetta, con tempo sereno, è possibile vedere la costa italiana e siciliana, compreso l’Etna. I coni da cui si possono osservare dal vivo le eruzioni si trovano a 200 metri dalla vetta. In alcuni punti, le fumarole emanano vapori di zolfo molto caldi, intorno ai 100-200 gradi.

Un altro modo interessante per catturare lo spettacolo eruttivo è osservarlo da una barca al largo.

Lo scoglio del Strombolicchio era la bocca vulcanica di un cratere più antico, vecchio di circa 200.000 anni, formato da strati di lava e rocce. Era al centro del cono, con un condotto attraverso il quale saliva la lava. Le barche ci vanno per visitarlo.

È inoltre possibile visitare alcune chiese nel villaggio di Stromboli, le sue strade bianche, accedere a diverse spiagge e una necropoli greca.
Dalla parte opposta dell’isola si trova il piccolo paese di Ginostra con il minuscolo porto naturale di Pertuso.

Stromboli è piena di turisti in luglio e agosto, gli alloggi sono pieni con largo anticipo.

adsensefeed

Storia

L’isola principale si è formata in più fasi negli ultimi 85.000 anni, durante la graduale migrazione verso nord-ovest di vari punti eruttivi che hanno emesso lava e rocce. È quindi il più recente dei punti caldi dell’arco eoliano.
La crescita del vulcano è stata accompagnata da numerosi crolli che hanno lasciato depressioni profonde, la principale delle quali è la Sciara del Fuoco (formata durante un crollo circa 5.000 anni fa) che si estende sul fianco nord-ovest del cono, fino a più di 700 metri sotto il mare.
Nel dicembre 2002 un crollo parziale della Sciara del Fuoco ha provocato uno tsunami alto 11 metri.
Dal cratere vengono emessi gas e le frequenti esplosioni lanciano getti di lava e rocce. Questa attività è documentata da più di 2000 anni.

Nella storia l’isola è stata prima una colonia agricola dagli abitanti di Lipari, prima un insediamento nel XVI secolo a.C.
La mitologia afferma che era da qui che Eolo controllava i venti. Forse perché i marinai valutavano i venti in base alla direzione dei fumi emessi dal vulcano. Nel XIX secolo l’isola aveva una flotta di 65 barche a vela e all’inizio del XX secolo contava 5.000 abitanti. Dopo lo tsunami del 1930 e le sue onde di trenta metri, molti sono partiti (principalmente per l’Australia), e oggi vi vivono 400 persone.

Cartina

Informazioni

Siti esterni

Categoria Isole Eolie

  • Isole EolieIsole Eolie
    Al largo della Sicilia nord-orientale, nel mar Tirreno, l’arcipelago delle Eolie conta ...
  • VulcanoVulcano
    Descrizione Vulcano (Vurcanu in siciliano) contava nel 2001 715 abitanti. Anticamente era chiamata ...
  • LipariLipari
    Lipari era già conosciuta nell’antichità con il nome di Lipara (che in ...
  • Alberghi nelle isole EolieAlberghi nelle isole Eolie
    Alberghi nelle Isole Eolie in Sicilia, Lipari, Vulcano, Stromboli o Salina, appartamenti, ...
  • Geologia delle isole EolieGeologia delle isole Eolie
    Le isole Eolie costituiscono un sistema vulcanico derivante dalla subduzione tra le ...
  • Dintorni delle Isole Eolie
    Destinazioni siciliane vicino alle Isole Eolie, con Messina all’estremità nord-orientale dell’isola, o ...
  • SalinaSalina
    Salina è l’isola più popolosa dell’arcipelago dopo Lipari. 2.300 abitanti vivono nei ...
  • Panarea
    L’isola di Panarea è la più piccola delle Isole Eolie, con i ...
  • Alicudi
    La piccola isola di Alicudi, anticamente denominata Ericusa è la più occidentale ...
  • Filicudi
    Filicudi era un tempo chiamata Phoenicusa (ricca di felci). Come l’isola di ...
  • Attività e visite nelle Isole EolieAttività e visite nelle Isole Eolie
    Prenotazione di attività nelle Isole Eolie, gite in barca tra le isole, ...
Subscribe
Notificami
guest
confidentialite check
0 Commentaires
Inline Feedbacks
View all comments




Destinazioni

Articoli a caso

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x