Giro della più grande isola del Mediterraneo

Articoli in tema “barocco“, con le città ed i luoghi più fortemente segnati da questo stile architettonico, che si ritrova in tutta l’isola, ma più in particolare nel sud-est con un genere chiamato “tardo barocco”. Fu in questa parte dell’isola che nel 1693 imperversò un terribile terremoto, seguito da un consistente periodo di ricostruzione a partire dalla fine del XVII secolo. Questo patrimonio ha valso a diversi comuni l’iscrizione nel patrimonio dell’Unesco con il titolo di “città tardo barocche del Val di Noto“.

Articoli con tag barocco

Catania

Seconda città più popolosa della Sicilia dopo Palermo, Catania ha affrontato terribili terremoti ed eruzioni vulcaniche nel corso dei secoli, subendo molte trasformazioni urbane e vedendo diverse culture occupare la sua terra. Catania è anche una delle città più antiche dell’isola, fondata dai Greci nell’VIII secolo a.C. (intorno al -724), ma già da tempo occupata […]

Ragusa

Ragusa è il capoluogo dell’omonima provincia, nella parte sud-orientale della Sicilia, nell’entroterra, con circa 73.500 abitanti. È una piacevole meta siciliana, rinomata tanto per il suo patrimonio architettonico quanto per la sua gastronomia. Descrizione Dopo il devastante terremoto del 1693, quasi tutto il paese fu ricostruito, dividendolo in due grandi quartieri: Ragusa Superiore, sull’altopiano, e […]

Noto

Noto è una piccola città considerata come un capo lavoro dell’architettura barocca in Sicilia. Fu completamente ricostruita dopo il terribile terremoto dell’11 gennaio 1693 che devastò l’intera regione. Insieme ad altre sette città della zona, Noto è iscritta al patrimonio mondiale dell’UNESCO. Mentre molte città della regione sono state gravemente danneggiate, Noto è stata rasa […]

Ortigia

La piccola isola di Ortigia è il centro storico di Siracusa, la sua parte più antica. Ci si mescolano influenze di epoca greca, romana, araba, normanna, aragonese e barocca. Tra i resti antichi ci sono i vestigi del tempio di Apollo all’ingresso dell’isola, la fonte Aretusa o il duomo costruito intorno al tempio di Atena. […]

Modica

Modica è una graziosa città di circa 55.000 abitanti poco distante da Ragusa. È costruita lungo un crinale su diversi livelli, i più antichi dei quali sono i più alti. Le sue origini risalgono alla preistoria e il suo territorio fu occupato intorno al XIV secolo a.C. dalle popolazioni sicule.La città è stata per lungo […]

Palazzolo Acreide

Piccola città gradevole di circa 9000 abitanti, Palazzolo Acreide si trova nel cuore dei Monti Iblei a 670 metri di altitudine. Insieme ad altri comuni della regione, nel 2002 è stata iscritta nell’elenco del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO tra le città tardo barocche del Val di Noto. Queste furono devastate dal terribile terremoto del 1693, che […]

Caltagirone

Nota da tempo per la sua produzione di ceramiche, Caltagirone si è specializzata col tempo nella ceramica artistica e nella scultura in terracotta. Le altre sue attività sono principalmente legate all’agricoltura, con viti, olivi e pesche. Città di media dimensione con circa 37.500 abitanti, nel suo affascinante centro di origine medievale si possono vedere bellissime […]

Chiesa del Gesù

La Chiesa del Gesù, chiamata anche Casa Professa, è l’edificio barocco più importante di Palermo. Costruito dai Gesuiti, fu consacrata nel 1564. La sua decorazione interna, ricca di elementi barocchi, fu cominciata nel 1658 e completata alla fine del XVIII secolo. La cupola fu completata nel 1683, ma fu ricostruita dopo la seconda guerra mondiale […]

Piazza Duomo e cattedrale di Catania

Piazza Duomo è un luogo di partenza per una visita di Catania, nel centro della città. È il risultato di una ricostruzione seguita al disastroso terremoto del 1693, con la cattedrale, il municipio e palazzi barocchi. Le sue qualità architettoniche le hanno valso la registrazione al patrimonio dell’Unesco come altri luoghi barocchi del Val di […]

Via Crociferi

Catania, san benedetto, via crociferi

La Via Crociferi è una monumentale stradale, chiamata la “via delle chiese”, manifestazione emblematica dell’architettura barocca nella città, da non perdere quando si visita Catania. Su meno di 200 metri si susseguono quattro chiese con tre monasteri, monumenti barocchi costruiti dopo il terremoto del 1693, La sua estremità sud parte da piazza San Francesco d’Assisi […]

Città tardo barocche del Val di Noto

Il periodo barocco vide la ricostruzione di 8 comuni della Sicilia sud-orientale dopo il terremoto del 1693.
L’Unesco ha iscritta le città al patrimonio mondiale come “città tardo barocche del Val di Noto” : Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa, Scicli, Caltagirone e Militello in Val di Catania.




Destinazioni

Articoli a caso