Giro della più grande isola del Mediterraneo

Sciacca

Sciacca è una piccola città di circa 41.000 abitanti (nel 2010) situata sulla costa della Sicilia meridionale, formando un anfiteatro a picco sul mare.
È sia turistica che termale, ma à soprattutto un importante porto di pesca, nota anche per il suo sontuoso carnevale e per il suo artigianato di ceramica.

Leggenda e storia

Secondo la leggenda, il monte Kronio era la residenza del dio Chronos, padre di Zeus, dove le sue terme di vapore furono costruiti da Dedalo, che fuggì da Creta dopo la costruzione del labirinto di re Minosse. Queste terme erano famose già nell’antichità greca e oggi le sue acque sono note per le loro virtù terapeutiche.

Fondata da popoli di origine greca intorno al V secolo a.C., fu chiamata Thermae Selinuntinai (Terme di Selinunte) mentre l’attuale nome di Sciacca è attribuito agli Arabi.

adsensefeed

Visita e monumenti

Circondato da antiche mura, il centro storico di Sciacca è segnato da monumenti in stile barocco.

La Cattedrale (Maria Santissima del Soccorso) in piazza Don Minzoni risale al XII secolo, rimaneggiata nel XVII secolo, con un interno ereditato dai Normanni, dove le tre navate conservano notevoli opere dei XV e XVI secoli, tra cui un affresco di Tommaso Rossi della vita di Maria Maddalena.

Una delle principali attrazioni della città è il Castello Incantato, situato a pochi chilometri a est del centro. Si tratta di un sito surrealista, dove Filippo Bentivegna ha scolpito dagli anni ’20, per decenni, migliaia di statue di teste (più di 20.000), in roccia e tronchi d’albero. Qui morì in completa solitudine nel 1967. L’opera del “Pazzo di Sciacca” fu successivamente riconosciuta come una delle principali manifestazioni dell’art brut. Ma la maggior parte è andata distrutta o perduta (se ne possono vedere più di 3.000 durante la visita).

Tra gli edifici della città ci sono il Palazzo Steripinto, uno dei più bei palazzi di Sciacca, costruito nel 1501, il Castello dei Luna del XIV secolo, di cui rimangono la torre e le mura, il quartiere Terravecchia con i resti del castello normanno, la chiesa di Santa Margherita (gotico XIV-XV secolo), il museo del carnevale, il palazzo Tagliavia, le porte della città (Porta San Calogero, Porta San Salvatore e Porta Palermo), o il museo del giocattolo.

Dintorni

Il Monte San Calogero (o Monte Kronio) si trova vicino al paese a nord, con splendidi panorami e grotte naturali.

Diverse belle spiagge si estendono lungo la costa dei dintorni di Sciacca, spesso abbastanza ben conservate, di cui le più famose sono quelle di San Marco in una riserva naturale ad ovest della città, con la sua sabbia dorata e le acque limpide. A sud, la spiaggia di Torre del Barone con ciottoli dove si gode di acque ancora più trasparenti. La spiaggia della Tonnara ai piedi del paese, a ovest, è la più frequentata, con sabbia fine e acque pulite.

A 26 miglia dalla costa, un’area marina protetta corrisponde alle isole sottomarine Ferdinando, di origine vulcanica.

Sulla mappa

Categoria Sciacca

  • Alberghi in SciaccaAlberghi in Sciacca
    Hotel a Sciacca, sulla costa sud della Sicilia, bed and breakfast, agriturismi.
  • Dintorni di SciaccaDintorni di Sciacca
    Destinazioni siciliane più vicine a Sciacca, con l’antico sito di Selinunte a ovest, e nell’entroterra i Monti Sicani a nord-est. Agrigento si trova 65 km ad est

Informazioni

Siti esterni

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Destinazioni

Articoli a caso

  • Dintorni delle MadonieDintorni delle Madonie
    Destinazioni siciliane nel Parco delle Madonie: Cefalù a nord sulla costa, i …
  • Altri luoghi di PalermoAltri luoghi di Palermo
    Mercato del capo Il Capo è un antico quartiere del centro storico …
  • Alberghi a FavignanaAlberghi a Favignana
    Hotel a Favignana in Sicilia, nelle Isole Egee. Bed and breakfast, agriturismi …
  • TrapaniTrapani
    Trapani è la capitale della provincia più occidentale della Sicilia. Non è …
  • Necropoli di PantalicaNecropoli di Pantalica
    Le necropoli trogloditiche di Pantalica sono iscritte patrimonio dell’UNESCO dal 2005. È …