Giro della più grande isola del Mediterraneo

I Monti Iblei sono un massiccio abbastanza selvaggio che sorge nelle terre della Sicilia sud-orientale, tra Siracusa, Ragusa e Caltagirone, con cime che superano i 900 metri, tra cui il Monte Lauro, punto più alto del 987 metri.
Questa regione ricca di fascino è senza dubbio una bella destinazione siciliana, un po ‘fuori dai sentieri battuti. Ha conservato le tracce di una storia risalente alla preistoria, come ne testimonia in particolare l’eccezionale sito delle necropoli di Pantalica, la più grande del suo genere in Europa, nella zona della valle dell’Anapo, con bellissime gole che scendono fino a Siracusa.
Vi si incontrano piccoli borghi affascinanti, alcuni dei quali tra i “borghi più belli d’Italia”, come Palazzolo Acreide con una storia che si ritrova anche nei resti della vicina città romana di Akrai, o Monterosso Almo e Ferla .

Questo altopiano semi-selvaggio, costellato di gole, anfratti e siti naturali è circondato da splendide città storiche barocche, come Ragusa, Modica, Scicli e Noto.

Articoli nella categoria Monti Iblei

Necropoli di Pantalica

Le necropoli trogloditiche di Pantalica sono iscritte patrimonio dell’UNESCO dal 2005. È un sito unico nel suo genere con migliaia di tombe scavate nella roccia immerse nella natura, molte delle quali risalgono a più di 3000 anni fa. Inserito nella riserva naturale di Pantalica, Valle dell’Anapo e Cava Grande, è una meta ideale per mescolare […]

Monti Iblei e valle dell’Anapo

Descrizione L’altopiano calcareo dei Monti Iblei si estende su parte delle province di Catania, Siracusa e Ragusa. È una regione rinomata per il suo olio d’oliva, per le sue bellezze naturali e archeologiche e per i suoi tranquilli villaggi. La cima più alta è il Monte Lauro, con i suoi 987 metri, tra i altri […]

Palazzolo Acreide

Piccola città gradevole di circa 9000 abitanti, Palazzolo Acreide si trova nel cuore dei Monti Iblei a 670 metri di altitudine. Insieme ad altri comuni della regione, nel 2002 è stata iscritta nell’elenco del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO tra le città tardo barocche del Val di Noto. Queste furono devastate dal terribile terremoto del 1693, che […]

Akrai

Vicino a Palazzolo Acreide, Akrai fu una colonia fondata dai Greci di Siracusa intorno al 664 a.C. (70 anni dopo la fondazione di Siracusa da un gruppo di Corinzi), a 40 chilometri da quest’ultima sulle pendici del Monte Acremonte, anzitutto con un ruolo di avamposto difensivo. Fu la prima colonia fondata dai Siracusani, prima di […]

Monterosso Almo

A 700 metri di altitudine, Monterosso è un borgo dei Monti Iblei, spesso innevato in inverno. I suoi dintorni sono stati a lungo occupati dall’uomo. Le necropoli di Calaforno ed il Monte Casasia furono infatti popolati dai Siculi (dopo il X secolo a.C.), dove i sotterranei che fungevano da tombe furono poi utilizzati dai primi […]

Ferla

Ferla è un villaggio le cui prove più antiche risalgono al 13 ° secolo. Si trova vicino alle necropoli di Pantalica e oggi conta circa 2800 abitanti. Ci sono circa otto chiese, alcune delle quali sono molto belle. Il nome “Ferla” risale al Medioevo, quando era una modesta torre medievale costruita probabilmente dai Longobardi che […]

Alberghi in Palazzolo

Hotel e alloggi nei dintorni di Palazzolo Acreide, appartamenti, bed and breakfast, camere e agriturismi.

Dintorni dei Monti Iblei

route-environs

Destinazioni siciliane intorno ai Monti Iblei, tra cui Ragusa e Modica a sud-ovest, Siracusa a est o Noto a sud-est. A nord-ovest si può raggiungere Caltagirone.

Riserva naturale di Cavagrande

Riserva naturale di Cavagrande

Ai piedi dei monti Iblei, a nord di Noto ed a sud di Siracusa, la Riserva di Cavagrande è uno dei siti naturalistici più bei della Sicilia, con un importante patrimonio naturalistico e storico. È attraversata dalle gole del fiume Cassibile, tra le più lunghe d’Europa. Oltre alla flora e alla fauna che vi fioriscono, […]

Città tardo barocche del Val di Noto

Il periodo barocco vide la ricostruzione di 8 comuni della Sicilia sud-orientale dopo il terremoto del 1693.
L’Unesco ha iscritta le città al patrimonio mondiale come “città tardo barocche del Val di Noto” : Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa, Scicli, Caltagirone e Militello in Val di Catania.




Destinazioni

Articoli a caso