Giro della più grande isola del Mediterraneo

Visita di Cefalù

Tante sono le scoperte da ammirare nel centro medievale di Cefalù, oltre la sua cattedrale normanna, tra cui un antico lavatoio medievale, il palazzo Osterio Magno, la chiesa del Purgatorio o il museo Madralisca.

Luoghi e monumenti

La cattedrale, simile ad una fortezza, è l’edificio principale nel cuore di Cefalù. Sorge ai piedi della Rocca, il grande masso che domina la città con i resti del castello e il tempio di Diana. Quest’ultimo è un edificio megalitico legato al culto dell’acqua, con una vicina cisterna risalente al IX secolo a.C. Inoltre sembra che l’asse della porta del tempio corrisponda all’allineamento con il tramonto durante gli equinozi.
I resti delle mura della fortezza risalgono a un periodo che va dal medioevo fino al XV secolo.

Sulla piazza Duomo di fronte alla cattedrale si trovano in particolare il Palazzo Maria e l’ex monastero di Santa Caterina.

La via principale del centro storico è Corso Ruggero, delimitato da palazzi e chiese barocche, oltre che le boutique più chic della città. L’edificio più prestigioso è l’Osteria Magno del XIII secolo, di proprietà dei Conti di Ventimiglia, che conserva belle bifore del XIII secolo e una tripla finestra del XIV secolo.

adsensefeed
Cefalù, lavatoio

Lavatoio

In prossimità del porto, una scala in pietra vulcanica conduce al lavatoio medievale di Cefalù, scavato nella roccia. Occupa uno spazio in parte coperto con un’apertura di forma ogivale, e per terra si aprono una serie di antichi bacini alimentati dal fiume Cefalino con 22 foci. Fu ricostruito nel XVI secolo.

L’architettura barocca si trova in vari edifici e luoghi di Cefalù, con ad esempio la facciata del Monte di Pietà (1716) e la bella chiesa del Purgatorio (1668) che ha anche un’interessante cripta.

Il museo principale della città, il Museo Mandralisca, ospita sezioni di archeologia e di arte, tra cui molte monete antiche e dipinti del XV secolo, con la famosa tela del ritratto di un marinaio sconosciuto di Antonello da Messina .

Il porto vecchio è un luogo che non manca di fascino, con la sua piccola spiaggia e una bellissima vista sulla città e sulle sue mura. Vi si accede attraverso la porta Pescara che risale al XVII secolo.

Sulla costa a nord della città, il bastione seicentesco di Capo Marchiafava è contiguo alla chiesa dell’Itria.
Sono presenti antiche mura megalitiche lungo la rupe nei pressi della Porta Giudecca più a nord della città (Poterne) e presso l’antica Porta Terra nel centro cittadino, alla fine del Corso Ruggero (Piazza Garibaldi).

Galleria del centro

Duomo di Cefalù

cefalu_basilica_cattedrale_4823Leggere Duomo di Cefalù

Porticciolo e litorale

Informazioni

Siti esterni

Categoria Cefalù

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Destinazioni

Articoli a caso

  • Scala dei Turchi
    La Scala dei Turchi è una parete rocciosa, una falesia, che domina …
  • Palazzo della CubaPalazzo della Cuba
    È nel mezzo del vasto parco chiamato Genoardo (dall’arabo “Jannatt al-ard” che …
  • Alberghi a MonrealeAlberghi a Monreale
    Alberghi e alloggi a Monreale in Sicilia. Appartamenti, bed and breakfast o …
  • Gole di Tiberio e dintorni
    Gole di Tiberio Le Gole di Tiberio sono uno dei siti più …
  • EriceErice
    Erice è una città medievale e turistica di circa 29.000 abitanti, dominando …