Giro della più grande isola del Mediterraneo

Villa romana del Casale

A pochi chilometri dal centro di Piazza Armerina, la Villa Romana del Casale è una splendida villa antica famosa per i suoi pavimenti con mosaici policromi, considerati i più belli e meglio conservati nel suo genere. È iscritta al patrimonio mondiale dell’Unesco.

Origini e storia

Questa villa romana risale alla corrente del IV secolo d.C. e probabilmente apparteneva a una potente famiglia aristocratica di Roma, forse un governatore della città eterna. È molto grande, con più di 3.500 m2, e quasi interamente pavimentata con splendidi mosaici che illustrano in particolare la vita del tempo.

La villa fu occupata fino al medioevo e poi danneggiata dai Normanni nel XII secolo. Nello stesso secolo, una frana la coprì sotto alcuni metri di terra.
Rimase poi più di sette secoli sottoterra, così al riparo dai saccheggiatori e dalle intemperie.
Fu solo nel XVIII secolo che iniziarono i primi tentativi di scavo infruttuosi, che ripresero dopo la seconda guerra mondiale.

mosaici villa romana sicilia

Mosaici della Villa romana del Casale

Il suolo fu recuperato durante gli scavi nella metà del XX secolo, con il ritrovamento di colonne, statue o monete. Importanti lavori di restauro sono stati completati nel 2012.
Due acquedotti venivano utilizzati per alimentare le fontane e le terme. I ricercatori ritengono che probabilmente la villa non fosse isolata, e che nelle vicinanze dovevano esserci delle strutture per soddisfare le sue esigenze. Per questa ragione, sono attualmente in corso campagne di scavo.

adsensefeed

Descrizione

La villa è suddivisa in diverse zone :

  • L’ingresso monumentale con il cortile
  • Il corpo centrale della villa si sviluppa intorno ad un cortile con giardino e a basilica
  • Un complesso attorno ad una grande sala con tre absidi preceduta da un colonnato
  • Il complesso termale
  • Una zona dedicata agli spettacoli con un peristilio

L’immenso tappeto a mosaici dei pavimenti, con la loro bellezza e varietà, è un gioiello artistico unico al mondo.

Lo stile dei mosaici rivela evidenti influenze dell’arte africana, suggerendo la partecipazione di artigiani africani alla loro creazione.
Esistono diversi stili e cicli narrativi tra i mosaici: dalla mitologia e poesie omeriche, scene naturalistiche, animali e flora rappresentati fedelmente, o scene della vita quotidiana dell’aristocrazia romana.

La visita permette di scoprire le terme, il cortile d’ingresso con i portici e l’arco di trionfo, il vestibolo e il portico del peristilio, molte stanze tra cui quelle della piccola caccia, il corridoio della grande caccia con scene di catture di animali selvatici, la sala da ballo, o per esempio quella di giovani donne che fanno ginnastica in “bikini”.
Negli appartamenti a nord troviamo il mosaico di Ulisse e Polifemo, la stanza con Amore e Psiche, e negli appartamenti a sud il mosaico con il mito di Arione, la stanza di Eros e Pan, il Triclinio, la Basilica.
Una stanza rappresenta una famosa scena erotica.

Cartina

Informazioni

Condizioni di visita

Villa Romana del Casale
SP90, 94015 Piazza Armerina
  • Orari d’estate (fino al 25 ottobre) : ore 9 – 23, entrate fino alle 22
    Orari d’inverno : ore 9 – 17, entrate fino alle 16
  • Biglietti : intero 10 € / ridotto 5 € (18-24 anni) / gratuito per i minori, insegnanti e andicapati
  • Info Covid-19 : prenotazione necessaria, entrate limitate

Siti esterni

Nella stessa categoria

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Destinazioni

Articoli a caso