Giro della più grande isola del Mediterraneo

Visita di Noto

Noto era una città antica, fondata nel V secolo a.C. D.C., di cui restano poche vestigia, oggi invase dalla vegetazione sul monte Alveria.
La nuova Noto è stata ricostruita secondo uno stile omogeneo, immaginato dagli architetti come un vasto set teatrale, di un’armonia unica, bagnato dalla dolcezza dai colori caldi della pietra locale, dove gli edifici barocchi sono decorati da molteplici sculture finemente scolpite. Il risultato è un’atmosfera incantevole.

Noto merita almeno una visita di mezza giornata, perfino di più, se vuoi scoprire altri siti della zona, tra cui i mosaici romani della Villa del Tellaro, il sito archeologico dell’antica Noto e il sito naturale dell’oasi di Vendicari.

Itinerario in Noto

Possiamo iniziare la visita della città con la Porta Reale, sul lato orientale del centro, un arco di trionfo in stile neoclassico, costruito nel 1838 in occasione della visita del re Ferdinando II di Borbone.

San Francesco all'Immacolata, noto

San Francesco all’Immacolata

Continuando il Corso Vittorio Emanuele, si susseguono maestose chiese con San Francesco all’Immacolata in cima ad una bella scalinata, il convento del Santissimo Salvatore, e Santa Chiara con il suo bellissimo interno ovale circondato da 12 colonne. Nell’ex monastero di quest’ultima, il Museo Civico ospita una collezione che si estendono dai reperti archeologici greci alla scultura moderna.

Raggiungiamo quindi la splendida piazza centrale dominata dalla maestosa cattedrale San Nicolò. Nel 1990 la cupola è crollata, poi la navata centrale è crollata nel 1996 a causa di “blocchi burocratici” che hanno ritardato i lavori. Fortunatamente, da allora è stato ricostruita in modo identico.
Spettacolare la sua facciata in calcare dorato, preceduta da uno scalone monumentale. L’interno è straordinariamente bianco e ordinato, conserva il barocco e altre opere dell’antica Noto, tra cui l’arco d’argento di San Corrado.

palazzo ducezio, noto

Palazzo Ducezio

Di fronte, il Palazzo Ducezio (che ospita l’attuale municipio) fu costruito nel XVIII secolo con un unico livello neoclassico. Il primo piano è stato rialzato negli anni ‘1950. L’interno è decorato con magnifiche dorature e stucchi e si può visitare la Sala degli Specchi.

Attorno alla piazza si trovano l’arcivescovado e il bellissimo palazzo Landolina.
All’uscita, la chiesa barocca e slanciata di San Carlo Borromeo è slanciata e custodisce un elegante interno bianco. È possibile salire sul campanile per godere di una bellissima vista sulla piazza. L’adiacente Collegio dei Gesuiti ha un bel portale con quattro colonne sormontate da maschere di mostri.

Di fronte alla chiesa, Via Nicolaci è una famosa strada della citta (dove si svolge l’annuale Infiorata, un evento turistico in primavera, dove le strade sono ricoperte di fiori a motivi geometrici). Lungo questo si trova il Palazzo Nicolaci, famoso palazzo barocco della città, oggi biblioteca comunale, con i suoi balconi e le finestre riccamente decorati. Con la sua base inclinata, l’edificio accentua la prospettiva per far apparire la strada più lunga. Era l’antica residenza dei principi di Villadorata, conta 90 stanze con affreschi e dipinti del XVIII secolo.

san domenico, noto

San Domenico

La via si termina alla Chiesa di Montevergine, con una bella facciata concava, incorniciata da due campanili.

Proseguendo il corso dopo San Carlo, si susseguono le facciate barocche, fino a raggiungere piazza XVI maggio, con il teatro comunale neoclassico, l’antica chiesa di San Domenico e la suggestiva fontana di Ercole.

Diversi palazzi sono visitabili almeno parzialmente, tra cui le stanze del Palazzo Nicolaci, l’ex convento benedettino della Chiesa di Santa Chiara, il campanile della Chiesa di San Carlo, la Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio, ecc.

adsensefeed

Galleria

Informazioni

Siti esterni

Categoria Noto

  • NotoNoto
    Noto è una piccola città considerata come un capo lavoro dell’architettura barocca ...
  • Alberghi in NotoAlberghi in Noto
    Alberghi in Noto in Sicilia, alloggio, bed & breakfast, camere e appartamenti.
  • Capo PasseroCapo Passero
    Il Capo Passero si trova nella punta sud-orientale della Sicilia, alla fine ...
  • Luoghi attorno a NotoLuoghi attorno a Noto
    Vicino a Noto si possono fare bellissime scoperte, come la villa romana ...
  • Riserva naturale di Cavagrande
    Ai piedi dei monti Iblei, a nord di Noto ed a sud ...
  • IspicaIspica
    La bella città di Ispica ha ereditato la sua fisionomia attuale dalla ...
  • Riserva naturale Oasi di VendicariRiserva naturale Oasi di Vendicari
    La Riserva di Vendicari (Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari) è ...
  • Città tardo barocche del Val di NotoCittà tardo barocche del Val di Noto
    Il periodo barocco vide la ricostruzione di 8 comuni della Sicilia sud-orientale ...
  • Dintorni di NotoDintorni di Noto
    Destinazioni siciliane più vicine a Noto, nel sud-est dell’isola, tra cui l’entroterra ...
Subscribe
Notificami
guest
confidentialite check
0 Commentaires
Inline Feedbacks
View all comments




Destinazioni

Articoli a caso

  • Piazza ArmerinaPiazza Armerina
    Piazza Armerina è una graziosa citta di circa 20.000 abitanti, a 700 …
  • GelaGela
    Gela, sull’omonimo golfo, è oggi un’importante città industriale siciliana grazie al suo …
  • San Giovanni dei LebbrosiSan Giovanni dei Lebbrosi
    San Giovanni dei Lebbrosi è il più antico edificio in stile arabo-normanno …
  • Adrano, Paternò e dintorniAdrano, Paternò e dintorni
    Questa pagina è dedicata alla zona ad ovest di Catania, poco turistica, …
  • HimeraHimera
    Himera è un’antica città greca di Sicilia che fu fondata presso la …
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x