Giro della più grande isola del Mediterraneo

Milazzo

Chiamata nell’antichità Mylae, Milazzo è una città portuale, conosciuta anzitutto come porto di partenza per le Isole Eolie, e frequentata d’estate per la sua bella costa. Le sue attrazioni sono soprattutto la fortezza sveva che domina la città ed il Capo Milazzo all’estremità del suo promontorio che si protende a nord come una lingua in mezzo al mare.
Per la sua posizione strategica fu nella storia teatro di numerose battaglie, come la prima vittoria navale dei romani, contro Cartagine nel 260 a.C. durante la prima guerra punica, la vittoria del Emirato Aghlabide in 888 d.C., ovvero la vittoria delle truppe garibaldine nel 1860 dopo lo sbarco in Sicilia contro il Regno borbonico delle Due Sicilie.

Fortezza di Milazzo

La fortezza sorge su un sito occupato dal neolitico, da dove il panorama spazia dalle Isole Eolie alla costa calabrese. C’era una torre di guardia lì sotto i Greci, i Romani e i Bizantini, trasformata in un castello dagli arabi. I Normanni costruirono il torrione, poi gli Svevi lo migliorarono (in particolare con la porta gotica del XIV secolo). Il recinto con i bastioni fu costruito dagli spagnoli nei secoli XV-XVI.

Visita di Milazzo

Ai piedi della cittadella si trova l’antica città, il borgo, il cui patrimonio con le sue varie chiese e palazzi risale principalmente ai XV-XVIII secoli. Il primo fine settimana di ogni mese c’è un rinomato mercato antiquario. Ci si possono così scoprire l’antica cattedrale, la chiesa di San Francesco di Paola (XV-XVIII) e quella della Madonna del Rosario, il palazzo dei Viceré (XVIII) o il forte Castriciani con il suo panorama.
Nella città bassa, i luoghi principali si trovano nel museo di una necropoli romana, il quartiere spagnolo con l’Antiquarium archeologico, resti della città romana o il Palazzo dei Marchesi d’Amico, lussuoso edificio del XVIII secolo.
A ovest del villaggio si trova la grotta di Polifemo, uno dei presunti siti in cui la mitologia racconta l’incontro di Ulisse con i Ciclopi.

Capo Milazzo

La bella strada che da Milazzo sale a nord attraversa il promontorio per raggiungere Capo Milazzo, un bello luogo il cui sperone roccioso è ricoperto di macchia mediterranea, circondato da un incantevole litorale con numerose spiagge, calette (come la “piscina di Venere” , piscina di Venere) e grotte. Una di queste ospita il santuario duecentesco di Sant’Antonio da Padova dove il santo si rifugiò nel gennaio 1221 al suo ritorno dall’Africa.

adsensefeed

Cartina

Informazioni

Siti esterni

Nella stessa categoria

  • Tindari e la sua lagunaTindari e la sua laguna
    Tindari è una carina località del Golfo di Patti, in provincia di Messina, tra ...
  • Alberghi verso TindariAlberghi verso Tindari
    Hotel a Capo Tindari in Sicilia, sulla costa e dintorni, alloggio, agriturismo e bed ...
  • CastrorealeCastroreale
    La città di Castroreale è iscritta tra i “borghi più belli d’Italia” (borghipiubelliditalia.it) per ...
  • Montalbano Elicona
    Montalbano Elicona è un bellissimo borgo arroccato a più di 900 metri di altitudine, ...
  • Novara di SiciliaNovara di Sicilia
    Novara è un pittoresco paese siciliano, classificato tra i “borghi più belli d’Italia”, grazie ...
  • Dintorni di TindariDintorni di Tindari
    Destinazioni vicine a Tindari e alla sua laguna nel nord della Sicilia, con le ...
Subscribe
Notificami
guest
confidentialite check
0 Commentaires
Inline Feedbacks
View all comments




Destinazioni

Articoli a caso

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x