Giro della più grande isola del Mediterraneo

Nicosia

Nicosia è una graziosa città di quasi 14.000 abitanti, spesso ignorata a torto dai viaggiatori, situata ai piedi dei Monti Nebrodi, nella regione collinare della provincia di Enna.

La città si sviluppò in epoca bizantina, quando prese un nome derivato da San Nicolò. Successivamente vi si stabilirono gli Arabi, seguiti dai Normanni e dagli Svevi. 35 chilometri a est si trova Troina, il primo castello che i Normanni del conte Ruggero conquistarono e rimase uno dei più importanti luoghi fortificati sotto la dominazione normanna dei XI e XII secoli.

nicosia_sicilia_4717

Vista sui dintorni

In questo periodo il ritiro dei Saraceni e l’avanzata normanna furono accompagnati da una significativa immigrazione di popolazioni longobarde. Il dialetto locale, di tipo gallo-italico, è un patrimonio di questo periodo.

Fin dal Medioevo la città fu fiorente ed una delle più importanti della Sicilia, innalzata come città-stato da Federico II. Era ancora molto ricca nel XVIII secolo, con più di 90 chiese e conventi.

adsensefeed

Visita

Nicosia ha conservato un notevole patrimonio delle sue passate ricchezze, con un centro costituito da vicoli medievali ai piedi del castello.
Il principale luogo di culto è la Cattedrale di San Nicolò in stile gotico, edificata nel 1340, con soffitto ligneo dipinto da affreschi, e sculture in marmo di Gagini.
Ai piedi del castello, la Basilica Santa Maria Maggiore conserva bellissimi marmi della vita della Vergine realizzati da Antonello Gagini.
Ci sono notevoli altre chiese a Nicosia: San Vincenzo Ferreri con dipinti di Borremans del 1717; Sant’Antonio Abate; San Calogero con dipinti di Randazzo; San Salvatore arroccata su uno scoglio, del XII secolo; San Biagio con i suoi stucchi rococò e le tele del Velasco; e il Convento dei Frati Minori Cappuccini con l’annessa chiesa di Santa Maria degli Angeli (fine Ottocento).

È inoltre possibile scoprire i resti del castello normanno sulla roccia che domina la città, il municipio in piazza Garibaldi, o i palazzi baronali, tra i quali alcuni sono visitabili, ecc.

A circa cinque chilometri di distanza, il Castello di Sperlinga, semi-scolpito nella roccia, è uno dei gioielli medievali della regione.

Galleria

Cartina

Informazioni

Siti esterni

Categoria Monti Nebrodi

  • Monti NebrodiMonti Nebrodi
    I Monti Nebrodi sono una catena montuosa, parte dell’Appennino siciliano, che si estende ...
  • SperlingaSperlinga
    Sperlinga, a pochi chilometri da Nicosia, è un grazioso borgo dove spicca il ...
  • Alberghi nei Monti NebrodiAlberghi nei Monti Nebrodi
    Alberghi nei monti Nebrodi, appartamenti e agriturismi, bed and breakfast e camere.
  • Dintorni dei Monti NebrodiDintorni dei Monti Nebrodi
    Destinazioni siciliane più vicine ai Monti Nebrodi: a ovest le Madonie e Cefalù ...
  • San Marco d’Alunzio
    L’antico borgo di San Marco d’Alunzio si affaccia sulla costa ionica dal Monte ...
  • Troina
    Situato nel cuore di un incantevole territorio collinare, Troina è un comune con ...
  • Randazzo
    Randazzo è un antico comune situato tra il Parco dei Nebrodi e il ...

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Destinazioni

Articoli a caso

  • CammarataCammarata
    Cammarata si trova a 700 metri sul livello del mare sulle pendici …
  • Chiese di PalermoChiese di Palermo
    Le chiese più belle di Palermo risalgono all'epoca normanna, con un'architettura ispirata …
  • Visita di NotoVisita di Noto
    Noto era una città antica, fondata nel V secolo a.C. D.C., di …
  • Dintorni di TrapaniDintorni di Trapani
    Destinazioni siciliane attorno a Trapani, tra cui Erice a 10 km sulle …
  • Altri luoghi in CataniaAltri luoghi in Catania
    Porta Garibaldi A sud-ovest del centro di Catania, a più di un …